CasaCONOSCENZACryptoLe grandi istituzioni continuano ad accettare Bitcoin: è questo...

Le grandi istituzioni continuano ad accettare Bitcoin: è questo il driver rialzista per il prossimo ciclo?

Bitcoin è un asset di investimento che ha attratto istituzioni negli ultimi 3 anni, il che ha aiutato Bitcoin ha una crescita sorprendente ed è più conosciuto nel corso degli anni. Tuttavia, questa prima ondata di adozioni è diminuita principalmente per due motivi:

  • Siamo in un mercato ribassista in gran parte perché le misure aggressive di inasprimento che le banche centrali hanno adottato per combattere l'inflazione hanno avuto un forte impatto sugli afflussi di denaro nel mercato.
  • Il secondo è l'incoerenza normativa da parte dei governi.

Il mercato ribassista, tuttavia, riguarda la costruzione e l'espansione dell'adozione in nuovi circoli. Le organizzazioni sembrano essere di nuovo al centro della storia dell'adozione ultimamente. Questa volta non solo più istituzioni potranno adottare bitcoin, ma anche attirare clienti attraverso i loro fondi e servizi.

Forte coinvolgimento delle grandi organizzazioni

Poiché Bitcoin continua ad evolversi come tecnologia, evolversi come risorsa finanziaria e diventare accettato come valuta, sarà sempre più accettato dalle istituzioni. Inoltre, a causa della sua offerta limitata e della velocità di adozione, offre una strategia a lungo termine per proteggersi dal declino della valuta fiat.

Queste qualità di Bitcoin hanno attratto non solo individui ma anche istituzioni più grandi ad entrare nello spazio crittografico e creare una nuova ondata di adozione di Bitcoin.

La prima ondata di adozione da parte delle organizzazioni

Microstrategia: Fondato e guidato dal famoso trainer di Bitcoin Michael Saylor, ha adottato lo standard Bitcoin dopo aver acquistato Bitcoin per un valore di 425 milioni di dollari nell'agosto-settembre 8. Finora, Microstrategy ha acquistato 9 BTC per un valore totale di quasi 2020 miliardi di dollari.

Tesla: Nel febbraio 2 Tesla ha annunciato di aver acquistato Bitcoin per un valore di 2021 miliardi di dollari per mantenerlo nel suo bilancio. Dopo aver acquistato Bitcoin, il CEO di Tesla Elon Musk ha pubblicato ripetutamente sul suo twitter a sostegno di Bitcoin e ha annunciato che avrebbe accettato Bitcoin come pagamento per i prodotti della sua azienda.

Quadrato (blocco): Block ha pubblicato un whitepaper sugli investimenti in Bitcoin nell'ottobre 1, annunciando che la società aveva acquistato 10 BTC da aggiungere al proprio bilancio.

Tenuta digitale della galassia: Nel giugno 6, Galaxy Digital Holding ha annunciato la detenzione di 2020 BTC. Sebbene questo non sia un numero elevato di Bitcoin rispetto al nome di Galaxy Digital Holding, è considerato un supporto per Bitcoin da un'altra grande organizzazione notevole.

Crypto Fund di Grayscale è il più grande fondo quotato in borsa che detiene Bitcoin, con un totale di 636000 BTC. Da giugno 6 a febbraio 2020, ha aumentato le sue partecipazioni in BTC da 2 BTC a 2021, in coincidenza con il momento in cui il prezzo del Bitcoin è salito da $ 354000 a oltre $ 655000.

Altri ETF: nel 2020–2021 sono stati lanciati vari ETF supportati da Bitcoin in molti paesi europei. Questi vari fondi aumentano anche la domanda di bitcoin detenendo fino a 123000 BTC tra febbraio 2 e giugno 2021.

Altre società: oltre all'emergere delle grandi istituzioni sopra elencate, durante questa prima ondata, molte società hanno anche acquisito e detenuto Bitcoin come risorsa di riserva. 

Le organizzazioni iniziano a essere caute a causa dell'incoerenza normativa

La prima adozione istituzionale è svanita con molta incertezza nel mercato. Microstrategy ha effettuato i suoi maggiori acquisti di Bitcoin all'inizio della corsa rialzista 2020-2021 (cerchi nel grafico sottostante). 

Con Tesla, hanno annunciato che non accetteranno Bitcoin come forma di pagamento come precedentemente annunciato. Inoltre, non solo hanno interrotto gli acquisti di Bitcoin, ma hanno anche venduto il 75% dei loro BTC entro il secondo trimestre del 2.

Con ciò, le partecipazioni in Bitcoin (incluso GBTC) hanno smesso di crescere da maggio 5.

Bitcoin: partecipazioni in fondi

La mancanza di chiarezza normativa è uno dei fattori più importanti che ostacolano lo slancio per l'adozione. La battaglia in corso tra SEC e CTFC sulla custodia delle risorse digitali rimane irrisolta. Tuttavia, l'ordine esecutivo dell'amministrazione Biden (marzo 3) e il MiCA della Commissione europea mirano a spianare la strada alla chiarezza normativa, che ha attratto le istituzioni finanziarie tradizionali.

Adozione istituzionale massiccia nella fase successiva: fornire accesso ai clienti

La maggior parte delle istituzioni ha accettato Bitcoin come veicolo di investimento solo per loro. Microstrategy, Tesla e altri hanno aggiunto Bitcoin ai loro bilanci. Con l'adozione diffusa nel corso degli anni, Bitcoin ha acquisito grandi clienti istituzionali, ma ora Bitcoin sarà disponibile per i loro clienti. 

In altre parole, le istituzioni finanziarie tradizionali offriranno Bitcoin a molti dei loro clienti attraverso servizi finanziari sotto il loro ombrello. Fornire l'accesso a centinaia di milioni di clienti potrebbe favorire ulteriormente l'adozione di Bitcoin come risorsa di investimento, rendendo più facile per questi clienti ottenerne l'esposizione.

La posizione neutrale dell'Executive Order su Bitcoin, sostenuta dalla SEC che ha accettato Bitcoin Futures ETF nell'ottobre 10, ha incoraggiato un certo numero di istituzioni finanziarie a entrare nello spazio con i loro prodotti di investimento.

Fidelity ha annunciato che lancerà un prodotto in cui le persone possono investire in risorse digitali (in particolare Bitcoin) nel loro nuovo prodotto 401(k). Fidelity è il più grande fornitore di servizi 401(k) negli Stati Uniti per patrimonio totale ($ 2000 trilioni). Fornire l'accesso a clienti che possono offrire bitcoin come veicolo di investimento alternativo per i propri dipendenti potrebbe aprire un altro movimento all'accettazione di Bitcoin.

Blackrock, il più grande asset manager del mondo, ha annunciato una partnership con l'exchange di criptovalute Coinbase per "fornire ai clienti Aladdin l'accesso al trading di criptovalute e alla custodia tramite Coinbase Prime". Secondo Coinbase, questo "creerà nuovi punti di accesso per l'adozione di criptovalute istituzionali collegando Coinbase Prime e Aladdin". Coinbase Prime è la soluzione istituzionale dell'exchange (13.000 clienti istituzionali) e Aladdin è il sistema operativo di Blackrock per i professionisti degli investimenti.

Citadel Securities, Fidelity Investments e Charles Schwab hanno recentemente annunciato l'intenzione di lanciare un nuovo scambio di criptovalute chiamato EDX Markets. Lo scambio servirà investitori istituzionali e al dettaglio. Tuttavia, la data di uscita non è stata ancora annunciata.

Nasdaq – La seconda borsa valori più grande del mondo sta "tracciando" per lanciare una piattaforma di custodia delle criptovalute per i suoi clienti. Se lanciato con successo, il Nasdaq competerà direttamente con gli scambi Coinbase, sAnchorage Digital e BitGo per le partecipazioni di Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH) di clienti istituzionali negli Stati Uniti.

sommario

Il rally dei prezzi di Bitcoin alla fine del 2020 e nel 2021 può essere visto come un impulso per le grandi istituzioni poiché Bitcoin si avvicina a queste istituzioni e viene aggiunto ai loro bilanci dalle istituzioni. . 

Con le grandi istituzioni che lanciano continuamente piani per avvicinare i propri clienti alle risorse crittografiche, è probabile che la prossima ondata sarà costituita da grandi clienti istituzionali attraverso fondi e servizi di queste organizzazioni.

 

Vota questo post

COMMENTI

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito Web utilizza Akismet per limitare lo spam. Scopri come vengono approvati i tuoi commenti.

- Annuncio pubblicitario -