CasaCONOSCENZACryptoInformazioni sui dati sulla catena settimana 36, 2022

Informazioni sui dati sulla catena settimana 36, 2022

Sulla base dell'analisi, raccolta dei dati On-chain nella settimana 36 (dal 05 settembre all'09 settembre). BTA invia a tutti alcuni dati interessanti nella newsletter On-chain Week 11.

Le riserve di bitcoin sugli scambi di derivati ​​continuano ad aumentare

Da fine agosto fino all'inizio di settembre, l'aumento Bitcoin sugli scambi di derivati ​​sono in continuo aumento.

Questo può essere utilizzato come liquidità per aprire posizioni lunghe o corte, il che renderà il mercato negativo a breve termine.

Il rapporto di leva finanziaria è aumentato in modo significativo, questo è considerato un aumento storico...

Ciò offre un certo rimbalzo speculativo, ma presenta anche un rischio molto elevato per il mercato attuale.

Puoi seguirli qui: Prenota Bitcoin sugli scambi di derivati

L'esatto opposto delle riserve di cambio di Ethereum sia sugli scambi spot che sui derivati

Le riserve su Spot Exchange sono scese al livello più basso da oltre due anni. Il calo più evidente è arrivato da fine luglio con circa 2 milioni di ETH prelevati da Spot.

Al contrario, le riserve di derivati ​​sono aumentate quasi con lo stesso numero, ma sono state aumentate prima dell'inizio di maggio.

Puoi seguirli qui:

Gli indirizzi di portafoglio che detengono più di 1 BTC di fila raggiungono un nuovo ATH

Con il mercato che è caduto in una tendenza al ribasso negli ultimi mesi, il numero di indirizzi di portafoglio con più di 1 BTC ha continuamente raggiunto il nuovo segno ATH, attualmente il numero di indirizzi di portafoglio con più di 1 BTC ha superato la soglia di 900000.

Secondo l'indicatore aSOPR, il mercato non è ancora in un trend rialzista a lungo termine

Il rapporto di ritorno sull'output rettificato è una metrica sviluppata per tenere traccia delle spese di profitto/perdita nella catena, attraverso la quale è anche possibile identificare l'andamento dei prezzi.

Vediamo che durante un periodo ribassista, il costo sottostante è l'area di resistenza mentre il prezzo cerca di tornare nell'area redditizia. Ciò accade perché gli investitori cercano sempre di uscire dal mercato per coprire le proprie perdite.

Questo tipo di movimento fa sì che la maggior parte delle monete rivenda a un prezzo medio durante il periodo di recupero durante la fase centrale ribassista. (Freccia Rossa)

Una volta registrati guadagni significativi, possiamo identificare una rottura del trend ribassista e tornare al massimo, come è avvenuto in tutti i cicli precedenti. (freccia verde)……

Vedi i dettagli qui: Secondo l'indicatore aSOPR, il mercato non è ancora in un trend rialzista a lungo termine

La percentuale di perdita di approvvigionamento è già uguale all'evento del cigno nero del 2020, ma ha davvero toccato il fondo?

Sulla base delle medie mobili a 30 e 90 giorni del rapporto di perdita dell'offerta (PnL), i dati 30DMA sono stati equiparati a un evento del cigno nero del 46%. E anche i dati 90DMA sono ora del 44%, più alti di allora.

Tuttavia, rispetto al calo dei 3 cicli precedenti, potremmo dover aspettare ancora gli ultimi punti percentuali prima che ci sia un segnale chiaro.

Con i dati di panoramica, il prezzo più basso di Bitcoin si trova sempre nell'area in cui il tasso di perdita è fino al 50% o più.
– Primo ciclo: 51%
– Secondo ciclo: 50% -56%
– Terzo ciclo: 50-57%

Basato sui prezzi effettivi di tutti e quattro i cicli e sull'allocazione dell'età dei prezzi effettivi in ​​UTxO (1 anno – 1,5 anni) degli ultimi tre cicli, incluso il ciclo corrente. Siamo chiaramente in fondo; Tuttavia, determinare quando il prezzo di BTC è al minimo è impossibile...

Vedi i dettagli qui: La percentuale di perdita di approvvigionamento è già pari all'evento del cigno nero del 2020

Sommario:

Con le notizie On-Chain della scorsa settimana, secondo il team attuale, è improbabile che nel breve termine BTC cresca in modo costante e forte nell'attuale situazione di mercato, insieme a quella nel contesto dei mercati finanziari. Nell'attuale difficile situazione globale , quando il tasso di inflazione è ancora alto, non ci sono segnali di calo ed è in arrivo il prossimo incontro sull'adeguamento dei tassi di interesse da parte della Fed, è difficile che il prezzo di BTC abbia un forte slancio di crescita nel breve termine. .

Si spera che l'articolo di BTA aiuti tutti a ottenere informazioni più utili e non dimenticare di continuare a seguire i prossimi articoli di BTA!

 

 

Vota questo post

COMMENTI

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito Web utilizza Akismet per limitare lo spam. Scopri come vengono approvati i tuoi commenti.

- Annuncio pubblicitario -